“Sport: Basket Serie D..Gioielleria Mancini non pervenuta il Cus Pisa passeggia al PalaCardelli”

La Gioielleria Mancini impegnata nell’ultima gara della regular season, non pervenuta contro il Cus Pisa. Partita ininfluente per i ragazzi di coach Matteoni mentre gli universitari sono alla ricerca dei punti per la qualificazione ai play-off.

Botta e risposta in apertura poi Monsummano piazza un parziale di 9-0 con i ⅘ del quintetto che hanno già sporcato lo score e coach Marzini chiama il minuto di sospensione dopo poco più di 2’30”. Il Cus rientra in campo agguerrita e piazza un parziale di 9-0 andando ad impattare e stavolta è coach Matteoni a chiamare la sospensione. Calderaro serve un grande assist per Luciano che non sbaglia ma ora il Cus è aggressivo e in un amen prima impatta e poi sorpassa (13-14). Ma Testa non ci sta e infila la bomba del controsorpasso. Monsummano allunga sul +5 ma Pisa accorcia fissando il risultato alla fine del primo quarto sul 19-17.

Dopo due minuti di nulla poi Andrea Lazzeri piazza la bomba, Calderaro risponde con la stessa moneta ma sale in cattedra Siena che piazza tre bombe in rapida successione intervallate da una bella entrata di Fiorindi che subisce anche fallo. Pisa piazza un parziale di 11-0 (22-32) e Monsummano si smarrisce. Testa cerca di scuotere i suoi ma i ciabattini incappano in una serata no al tiro. Siena continua a segnare da tre e Monsummano sprofonda a -16.  Danesi dalla lunetta fissa il risultato sul 25-40. Un quarto letteralmente regalato dai ciabattini con appena 6 punti segnati.

Luciano inaugura il terzo quarto poi Navicelli e i viaggi in lunetta di Mignanelli e Bellini riportano lo svantaggio sotto la doppia cifra per un 7-0 di parziale. Andrea Lazzeri interrompe il buon momento dei Ciabattini ma Bellini è Luciano siglano il -7 (35-42) ma, nel momento che sembra più favorevole ai termali, Fiorindi piazza la bomba e subito dopo Siena riporta a +12 il Cus, Monsummano torna a sparacchiare e Pisa torna a +16. Il quarto si chiude sul 38-55.

Dopo oltre 2’ è Testa a piazzare la bomba ma Pisa risponde con un Fiorindi scatenato Bellini è l’ultimo ad alzare bandiera bianca ma è veramente una serata storta al tiro per tutti i tiratori ciabattini. Pisa vola a +25 e la partita non ha più nulla da dire. Risultato finale 48-74.

Percentuali da minibasket al tiro, veramente una serata da dimenticare per la Gioielleria Mancini che ha sfoderato forse la peggior prestazione della stagione.

“Non facciamo drammi – mastica amaro coach Matteoni –  può capitare che le percentuali siano basse, ma la differenza di motivazioni non deve mai essere un fattore. Approfittiamo della pausa e dell’ultima giornata per preparare al meglio quest’ultima fase. Sotto col lavoro”.

Gioielleria Mancini Shoemakers 48

Cus Pisa                                        74

Parziali: 19-17; 25-40; 38-55

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano: Navicelli 6, Barneschi, Danesi 1, Vezzani 4, Luciano 7, Bellini 11, Mignanelli 5, Martelli, Testa 8, Calderaro 6. All.: Matteoni

Cus Pisa: Bulleri ne, Fiorindi 18, Mannucci 6, Flamini, Andrea Lazzeri 12, Chiarello ne, Sbrana 3, Siena 29, Mangoni, Alberto Lazzeri 4, Micciani 2. All.: Marzini

IMG_2240

Fonte Notizia Ufficio stampa Gioielleria Mancini Shoemakers Basket Monsummano

Questa voce è stata pubblicata in Prima pagina e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi