“Montagna Pistoiese: A Pracchia il taglio del nastro della nuova pizzeria”

L’appuntamento per festeggiare il primo importante risultato della Cooperativa Cooper Pracchia è domenica 31 marzo, dalle ore 18, quando saranno inaugurati a Pracchia i locali del bar-pizzeria, alla presenza di diverse autorità tra i quali del sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi e dell’assessore regionale Vittorio Bugli.

Il taglio del nastro di questi locali rappresenta la ripresa di attività fondamentali per la comunità di Pracchia, la riapertura di un luogo di aggregazione per gli abitanti che rischiava di restare chiuso e che invece è stato restituito al paese grazie all’intervento della nuova cooperativa che si è costituita a ottobre; per l’imminente apertura del bar –pizzeria sono state assunte due persone, ed altre due lo saranno dal primo aprile per la gestione dell’alimentari –emporio.

“Pracchia conta oggi 246 residenti – spiega il presidente di Cooper Pracchia, Valerio Marchioni – ma gli abitanti effettivi sono molti meno, prevalentemente anziani, mentre le persone che hanno legami familiari in paese tornano nel fine settimana e nelle festività. La cooperativa nasce per mantenere e sviluppare lavoro per non allontanare i nostri giovani e dare un segnale, invertire la prospettiva di un declino inarrestabile”.

La sfida è stata lanciata, l’impegno dei 16 costitutori, di cui 9 under 40 e 6 donne, e dei 76 soci è a largo raggio, coinvolge diversi settori: dalla gestione dei servizi agli anziani in accordo con l’Arciconfraternita Misericordia di Pracchia, alla promozione del territorio, con lo sviluppo della stazione Porrettana, dalla progettazione di una centrale di teleriscaldamento alimentata a biomassa vegetale alla cura di beni comuni, come corsi d’acqua, bagni pubblici e parcheggi, e agricoli, come i castagneti perlopiù abbandonati ma che per la cooperativa meritano di essere recuperati per dare nuova linfa a una piccola economia di scopo legata alla identità del luogo.

Continua il presidente: “Tra i nostri progetti ci sono anche iniziative di promozione e sviluppo turistico ambientale (come la realizzazione di un bosco didattico, sentieri trekking, aree attrezzate, parchi ed attrazioni naturalistiche) e iniziative culturali come il trasferimento della biblioteca nei locali della nuova stazione o la realizzazione di un Ecomuseo. L’obiettivo è di coinvolgere l’intero paese, le associazioni, le imprese, collaborando con la Pro Loco e la Misericordia, con l’associazione Transapp, con la Social Valley, con l’Ecomuseo della Montagna Pistoiese”.

La Cooper Pracchia che aderisce a Coonfcooperative Toscana Nord, ha vinto il bando regionale per le cooperative di comunità, grazie al quale si è potuto in parte rispondere alla necessità di riaprire il bar pizzeria e il negozio di alimentari, chiusi da settembre.

“Siamo felici di essere riusciti in questa prima impresa – commenta Marchioni – fondamentale per la vita della comunità è avere dei luoghi dove ritrovarsi insieme, dove comprare i generi alimentari di ogni giorno. Ne va della vitalità stessa del paese. Abbiamo concentrato insieme le attività del negozio di alimentari e del bar pizzeria con l’intenzione di tenere aperto durante tutto l’anno, quindi anche nei mesi in cui mancano i turisti e gli affari vanno peggio”.

IMG_1895

Fonte notizia Comunicato Stampa Galli Torrini

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Montagna Pistoiese, Prima pagina e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi