“Toscana Giovani: I valori della Cooperazione in Immagini e Parole..due Concorsi Regionali per i Ragazzi delle Scuole”

Il racconto e la valorizzazione delle esperienze delle imprese cooperative simulate e delle associazioni cooperative scolastiche e il tema della cittadinanza attiva e della cooperazione sono protagonisti di due concorsi regionali promossi da Confcooperative Toscana, Federazione Toscana Banche di Credito Cooperativo e l’Ufficio scolastico regionale per la Toscana all’interno del progetto Toscana 2020 –Coop Work In Class ideato per diffondere la cultura cooperativa nelle scuole e incoraggiare i ragazzi a realizzare concrete esperienze di alternanza scuola lavoro.

Il concorso “L’ics in uno scatto: racconto di un’impresa cooperativa simulata” è rivolto alle scuole secondarie di secondo grado della Toscana. I ragazzi che parteciperanno al bando dovranno realizzare uno scatto fotografico, con riferimento alla propria esperienza, che rappresenti uno dei seguenti aspetti: i  valori alla base dell’impresa cooperativa, il lavoro come imprenditori cooperativi, l’esercizio delle dinamiche decisionali democratiche, il lavoro comune per  il raggiungimento di uno stesso obiettivo. Lo scatto deve essere accompagnato da un titolo e uno slogan con l’utilizzo di una delle seguenti parole/espressioni:  cooperativa, comunità, unione, talento, responsabilità, partecipazione, protagonismo, conflitto, maggioranza, difficoltà. In palio, per gli autori dei tre migliori scatti, ci sono fotocamere digitali.

Il secondo concorso “Mi racconti…la tua cooperativa?” è rivolto agli studenti più piccoli delle scuole primarie e secondarie di primo grado chiamati a riflettere su quella che è la “cittadinanza attiva” e sui principi della cooperazione.
Gli studenti dovranno realizzare e presentare un componimento inedito, che abbia la forma di un racconto breve, di un articolo di giornale o di una pagina di diario (massimo tre pagine), per raccontare un esempio di lavoro condiviso, al fine di raggiungere un obiettivo comune, un’esperienza in cui si sono messi in gioco in prima persona. Nel testo devono essere presenti le sei parole chiave/espressioni: cooperazione, comunità, l’unione fa la forza, talento, responsabilità, difficoltà. In palio, per gli autori dei tre migliori temi, buoni per l’acquisto di libri e cancelleria. La premiazione dei vincitori avverrà a Firenze nella seconda metà nel mese di maggio 2019.

I due bandi sono pubblicati su www.toscana.confcooperative.it e sul sito dell’Ufficio scolastico regionale per la Toscana;  per partecipare occorre iscriversi entro l’8 marzomentre i materiali devono essere inviati entro l’8 aprile.  Info: toscana@confcooperative.it

“Crediamo che ad ogni età per i ragazzi sia utile sperimentare e riflettere sui principi della cooperazione e del lavoro cooperativo – spiegano da Confcooperative Toscana – Le parole chiave che chiediamo di usare agli studenti che parteciperanno ai bandi sono alla base del lavoro fatto insieme in vista di un risultato comune e sono alla base di un agire da cittadini attivi e consapevoli, con a cuore il presente e il futuro della propria scuola, del proprio quartiere, della propria città. Proponiamo alle classi due concorsi che possono servire anche a ragionare meglio sui rapporti all’interno del gruppo classe, sul proprio lavoro scolastico. Una piccola sfida che può portare ad interessanti risultati”.

IMG_1260

Fonte notizia Ufficio Stampa Galli Torrini

Questa voce è stata pubblicata in Prima pagina e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi