“Montagna Pistoiese: La Festa europea della Musica 2018 al Circolo Casa della Musica di Piteglio”

Per il secondo anno la Casa della Musica di Piteglio aderisce alla Festa europea della Musica, grande festa popolare nazionale dedicata alla musica, promossa dal Mibact (Ministero dei beni culturali e del turismo), che vede l’adesione di 643 città e di 8620 artisti.

Piteglio, borgo incastonato nell’Appenino toscano, fra i più antichi e longevi comuni della montagna pistoiesi, ha una Casa della Musica, che ha riscoperto la propria originaria vocazione: essere sede di eventi musicali.

Per 3 giorni, grazie all’impegno dell’associazione “Vivere Piteglio”, della Pro Loco
di Piteglio e delle locali associazioni “Casa della Musica” e “Armonie”, da oggi, venerdì
22 a domenica 24 giugno, l’incantevole borgo toscano si riempirà di musica, anzi, di
musiche, al plurale.

Ogni giorno, infatti, è dedicato ad un genere diverso.

Festa europea della Musica di Piteglio vede coinvolti circa 25 artisti e un fotografo che ha unito le sue due grandi passioni: la musica e la fotografia. Dice Paolo Carotta, presidente dell’associazione Vivere Piteglio:

“Siamo contenti di proporre numerosi momenti musicali con tanti artisti in un luogo
che ha una naturale vocazione per la musica. Gli artisti che non conoscono Piteglio rimangono sbalorditi di trovare tanta attività di notevole qualità in un posto così piccolo e, trovandosi molto bene, di solito chiedono anche di poter tornare. Questo ci conforta perché senza questi rapporti di collaborazione e amicizia sarebbe difficile fare tante iniziative. Anche per questo riusciamo a mantenerle ad ingresso gratuito”.

Si inizia venerdì 22, alle 21, con una serata dedicata al jazz, che vede la
partecipazione del trio di Bologna; “Italians in jazz” ;. Sul palco saliranno Emanuela Sanmarchi, cantante considerata una delle voci più interessanti e preparate del panorama jazz italiano, dotata di grande fascino e di notevole talento e preparazione. Con lei saranno Daniele Dall’Omo (chitarra) e Giannicola Spezzigu (contrabbasso).

Il Trio proporrà una rivisitazione di alcune tra le più belle canzoni d’autore italiane in chiave jazz, con la classica formazione del trio chitarra, contrabbasso e voce.

Un omaggio jazzistico e sincero alla canzone italiana con improvvisazioni che si alternano alle linee melodiche di brani noti, rivisitati con nuovi arrangiamenti ritmici ed armonici.

La serata è rivolta ad un pubblico musicalmente aperto e curioso di sentire come certe canzoni note possano ancora suonare sorprendentemente fresche e diverse.

Non mancheranno brani di bossa nova brasiliana e standard della tradizione americana.

Sabato 23, alle ore 16, viene inaugurata la mostra fotografica “Quando l’occhio incontra la musica”, foto di Luca Nicoli.

Alle ore 18 incontro con l’autore, che realizza foto di alto livello artistico di eventi musicali.

Luca Nicoli, intervistato da Chiara Sirk, racconterà com’è nato l’interesse per questo tipo di fotografia, quali difficoltà incontra, ricordi e aneddoti vari. Sabato 23, alle ore 21.30 Piteglio si riempirà di sonorità irlandesi, con i Whisky Trail, irlandesi di Firenze, da quarant’anni a impegnati a lavorare, a scavare e a cantare un repertorio musicale antico e ricchissimo.

Whisky Trail gruppo nato nel 1975, ormai di solida fama, per la prima volta a Piteglio.

Domenica 24, alle ore 16, il pomeriggio sarà dedicato alla musica etnica, con la partecipazione del Coro etnico Agorà diretto da Daniela Dolce.

A seguire esibizione del gruppo multietnico afrobeat and reggae The connexions band.

IMG_8826

Fonte notizia diretta Organizzazione

Questa voce è stata pubblicata in Montagna Pistoiese, Prima pagina e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi