“Sport: Basket..Una grande Gioielleria Mancini non basta Valdera passa in gara 1”

Prima, storica, uscita nei play-off per la promozione in serie C di una Gioielleria Mancini che arriva all’appuntamento con la leggerezza di chi non ha niente da perdere.

I monsummanesi sfoderano una prestazione straordinaria ma non basta contro Valdera, finisce 82-80.

Coach Matteoni si affida allo starting five composto da Testa, Bellini, Vezzani, Luciano, Martelli. Vezzani fa subito capire che i monsummanesi non sono intenzionati a recitare il ruolo di vittima designata colpendo da 3. Valdera impatta ma Bellini dalla lunetta riporta in vantaggio i suoi. Valdera ha il suo primo vantaggio al 3’ subito recuperato da un canestro di Martelli. M. Rubini colpisce da 3 e Bellini risponde in contropiede. Primi minuti bellissimi con le due squadre che si affrontano a viso aperto e al 4’ è 9-8 Valdera. Bellini colpisce da 3 ma Valdera risponde con la stessa moneta con Porcellini. Anche Testa mette a referto i suoi primi punti della partita poi è la volta di Mignanelli appena entrato a dare il +4. Ma Valdera è tosta e in un amen produce un parziale di 7-0 per il +3 biancoblu. Luciano in entrata e ancora Mignanelli impattano ancora (19-19), poi è ancora uno strepitoso Mignanelli a dare il nuovo vantaggio blu-amaranto. Ragli da 3 ma Danesi non ci sta e realizza da tre fissando il risultato di un meraviglioso primo quarto sul 22-24.

Valdera impatta in apertura e subito dopo effettua il sorpasso con C. Rubini che inizia il suo show colpendo due volte consecutive per il +4 Valdera (saranno 24 i punti al termine per lui). L’attacco monsummanese è bloccato e per ben 4 minuti non realizza un canestro. Romano rompe gli indugi con un canestro da 3 da distanza siderale poi Bellini riporta ancora in vantaggio i ciabattini scaldando i tanti tifosi accorsi nonostante la lunga trasferta. Vezzani da 3 per il parziale blu-amaranto di 8-0.  Valdera è sempre lì e rintuzza ma Bellini colpisce ancora in entrata costringendo coach Scocchera al minuto di sospensione. Valdera colpisce ma Luciano risponde poi è ancora C. Rubini a colpire da 3 (35-36). Valdera è più lucida e nel finale di tempo piazza un 7-0 mortifero per il 42-37 che manda le squadre al riposo lungo.

Vezzani in apertura ma C. Rubini risponde subito da 3 poi Cartacci gioca bene sul pitturato per il +8 Valdera. Testa accorcia ma Valdera ha un buon momento e gioca con fluidità. Bellini da 3 poi Mignanelli segna ma il C. Rubini risponde ancora da 3. Una bella combinazione Bellini-Mignanelli per il -7. Valdera continua a condurre le danze fino a quando Romano da 3 riporta i suoi a -4. M. Rubini realizza 3 punti in rapida sequenza ma sull’altro lato Bellini da 3 fissa il punteggio sul 62-58 a fine terzo quarto.

Inizio l’ultimo quarto di una splendida partita degna di un play-off. Calderaro dalla lunetta accorcia ma Gambini in entrata ribatte. M. Rubini continua a colpire e Vezzani dalla lunetta accorcia. Valdera mantiene i 5 punti di vantaggio fino a quando C. Rubini non mette l’ennesima bomba da 3. Valdera vola sul +9 a 5’ dal termine e coach Matteoni è costretto a chiamare il minuto di sospensione. Ma al rientro M. Rubini sembra scrivere la parola fine alla partita con un’altra bomba da 3. Ma i ciabattini ci hanno abituato che non mollano mai. A 3’38” dalla fine rientrano a -8 poi Luciano in tap-in per il -6 che costringe Coach Scocchera a chiamare il minuto di sospensione. La bomba di Vezzani del possibile -3 si infrange sul ferro e Valdera riallunga dalla lunetta. Testa canestro da sotto subendo anche fallo ed è 78-73 a 1’43” dalla fine. Ma gli arbitri fischiano un fallo inesistente a Vezzani e per lui la partita finisce qui. Testa in penetrazione per l’80-75 poi Bellini dalla lunetta sigla il -3 a 1’10” dal termine. Valdera perde il possesso e sul ribaltamento Romano subisce fallo. Dalla lunetta è però uno su due. Sull’azione offensiva gli arbitri fischiano ancora un fallo inesistente a Danesi e Porcellini sigla i due liberi. 82-78 a 24” dal termine. Le bombe della disperazione di Calderaro non vanno. Romano subisce fallo e dalla lunetta realizza per l’82-80 ma non c’è più tempo, la rimonta dei ciabattini finisce qui.

Erano di fronte i due migliori attacchi del campionato e la partita non ha tradito le attese, in campo si sono viste due squadre che si sono affrontate a viso aperto dando vita ad una sfida che raramente si vede in queste categorie in campo. Peggiori in campo: gli arbitri, non sono stati all’altezza delle due squadre scese in campo.

“Non siamo qui per fare le comparse e lo stiamo dimostrando – commenta coach Matteoni a fine partita –  Possiamo e dobbiamo fare meglio, e sappiamo come farlo. Non lasceremo nulla di intentato”.

3A Autoscuole Pall. Valdera.                                  82

Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano   80

Nella foto Barneschi: Bellini e Testa

IMG_7768

Fonte notizia Comunicato Stampa Shoemakers

Questa voce è stata pubblicata in Prima pagina e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi