“Monsummano Terme: Al Museo di Arte Contemporanea e Novecento al via la Mostra su Ferdinando Chevrier”

La mostra; L’esposizione Ferdinando Chevrier. Il gusto della forma e del colore viene presentata a Villa Renatico Martini, sede del Museo di Arte Contemporanea e del Novecento, dal 17 marzo al 24 giugno prossimo.

Al Mac,n saranno esposte quarantacinque opere di Ferdinando Chevrier, tra dipinti e fogli di grafica, realizzate in un periodo compreso tra la fine degli anni Cinquanta e gli anni Ottanta, tre sculture eseguite tra gli anni Sessanta e Settanta, e una ricca documentazione fotografica e giornalistica, non solo della lunga attività dell’artista, ma anche dell’evolversi dell’arte astratta in Italia.

Questo evento mette in luce, inoltre, un aspetto nuovo di Chevrier che è quello di essersi dedicato alla progettazione ed esecuzione di oggetti d’arredo, quali paraventi, cassapanche, appendiabiti, o indumenti quali sciarpe o foulard, o ancora bigiotteria smaltata con annessi portagioielli, addirittura quadri da viaggio, tutto perfettamente riconoscibile, poiché realizzato e decorato con forme e colori derivati dalle sue opere d’arte. Una grande capacità inventiva e manuale che l’uomo/artista Chevrier riesce a far convivere, in maniera parallela a quella artistica, per il puro piacere di concretizzare le proprie idee.

Il maestro è già stato presente a Monsummano Terme nel 1997 quando fu invitato a partecipare alla mostra Correnti astratte in Toscana 1947-1977, realizzata nelle sale del Mac,n e in quella occasione l’artista, compiaciuto dal lavoro condotto con grande scientificità dai curatori e dallo splendido spazio espositivo, ha donato una sua opera, Frammenti del 1982, al museo per consolidare il rapporto che si era creato in seguito a quell’evento.

La mostra, a cura di Paola Cassinelli e Marco Giori, si avvale della consulenza tecnico-scientifica dell‘Associazione Archivi Legali Ferdinando Chevrier nella persona di Maurizio Chevrier, figlio dell’artista e segue l’antologica “Ferdinando Chevrier. Il movimento e la tensione” che si è tenuta presso la Fondazione Livorno Arte e Cultura.

L’inaugurazione sarà sabato 17 marzo alle ore 16.30 con ingresso libero, con gli interventi delle Autorità e del figlio dell’artista.

Approfondimenti alla pagina dedicata.

IMG_6221

Fonte notizia sito Comune di Monsummano Terme

Questa voce è stata pubblicata in Monsummano Terme, Prima pagina e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi