“Pescia: Al via i Corsi di Disegno e Pittura”

Dopo la pausa estiva si riaprono le iscrizioni alla Scuola Comunale Di Disegno e Pittura di Pescia.

I corsi, aperti a partecipanti adulti, si terranno nei locali del Convento di S. Francesco a Pescia, che alcuni anni fa erano a disposizione del Tribunale.

Per iniziare sono previsti  due corsi:  uno pomeridiano, il martedí dalle 15.30 alle 17.30  e l’altro serale, il mercoledí dalle 21.00 alle 23.00, con una partecipazione massima di dieci studenti a corso.

I corsi sono diretti, anche quest’anno,  dal prof. Claudio Stefanelli.

I partecipanti troveranno presso la scuola , tutti i materiali occorrenti, per iniziare a disegnare e dipingere.

È ormai consueto, far partecipare gli allievi alla realizzazione di opere pubbliche: quest’anno l’intenzione dell’insegnante Stefanelli è quella di realizzare la copia di una grande pala d’altare cinquecentesca, conservata in una chiesa della nostra montagna, che purtroppo, a causa del microclima interno, nonostante da poco restaurata,  si sta nuovamente deteriorando, in modo vistoso.

L’intenzione di Stefanelli è quello di far realizzare agli allievi una buona copia della pala,  per sostituirla all’originale con l’autorizzazione delle autorità competenti,    e conservare l’originale in ambiente più idoneo.

Nel passato Stefanelli ha diretto varie opere pubbliche realizzate dagli allievi della sua scuola come:  le scenografie del  teatro Pacini per le opere liriche:  Il barbiere di Siviglia e Il Don Pasquale, la margine della Dogana, la fonte in piazza a Sorana, il pannello posto al  cantino d’ingresso di piazza del Grano.

Durante l’anno accademico saranno realizzate esposizioni degli elaborati grafici e pittorici realizzati dai corsisti.

Per Informazioni: Ufficio Politiche Sociali e Cultura Piazza del  Palagio 7. tel. 0572/490057

Iscrizioni: Prof. Claudio Stefanelli 329 0028433

DIPINTO

Fonte notizia sito Comune di Pescia

Questa voce è stata pubblicata in Pescia, Prima pagina e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi