“Bellezze del Nostro Territorio: Visita alla Rocca di Monsummano Alto”

Monsummano Terme…Proseguono le visite e le escursioni sul territorio organizzate dall’Assessorato alla Cultura, e il Museo della Città e del Territorio, in collaborazione Centro RDP Padule di Fucecchio, per scoprire le bellezze del nostro territorio.

Il prossimo appuntamento è previsto per sabato 4 marzo, dalle ore 15 alle ore 18, con un percorso storico-ambientale alla rocca di Monsummano Alto.

Dopo una introduzione nelle sale dedicate del Museo della Città e del Territorio di Monsummano Terme, ci si trasferisce sul colle di Monsummano che costituiva un luogo viario strategico, in posizione dominante sul Padule di Fucecchio e sulla Valdinievole, e per questo fu fortificato almeno dall’XI secolo con un sistema difensivo accresciuto ed ampliato nel corso del tempo.

Dell’antico castello si conservano oggi i resti della cerchia ellittica delle mura, che lo cingevano per un perimetro di circa due chilometri, e due delle tre porte di accesso: la porta di “Nostra Donna” e quella detta “del Mercato” verso il colle di Montevettolini.

Delle numerose torri di cui era munito il castello resta, all’estremità occidentale della cinta muraria, una robusta e imponente torre pentagonale, databile nella sua forma attuale agli inizi del XIV secolo.

L’edificio meglio conservato del borgo è la Chiesa di San Nicolao, prospiciente l’antica platea communis, fondata nell’XI secolo e compresa nel plebato di Neure (o de Montecatino), entro la diocesi medievale di Lucca.

Di fianco alla chiesa è presente una terrazza panoramica naturale con l’antica chiesa di San Sebastiano, di fronte alla quale recenti scavi hanno portato alla luce le fondamenta di due edifici, dove sono stati rinvenuti frammenti di ceramica di varie epoche.

Seminascosti dalla boscaglia che circonda il nucleo centrale del castello si conservano ad ovest i resti di un convento e nella zona orientale, nei pressi della torre, i ruderi dell’antico Spedale di San Bartolomeo.

Dalla cima del Colle si ha una visuale unica sul Padule di Fucecchio, sui castelli della Valdinievole e sul Monte Pisano; nelle giornate più limpide lo sguardo arriva fino alle colline livornesi, alle balze di Volterra e alle torri di San Gimignano.

L’escursione sul territorio non presenta alcuna difficoltà (consigliati scarponcini da trekking).

La visita è gratuita, in quanto inserita nelle attività del progetto “Padule di Fucecchio tra memoria e tradizione” finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

Per partecipare è necessaria la prenotazione presso il Centro RDP Padule di Fucecchio: tel. 0573/84540, e-mail fucecchio@zoneumidetoscane.it

rocca

Fonte notizia sito Comune di Monsummano Terme

Questa voce è stata pubblicata in Monsummano Terme, Prima pagina e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi