“Domenica 29 maggio con la ferrovia Porrettana andiamo alla scoperta dei Sapori e colori della montagna pistoiese”

Riscoprire la ferrovia Porrettana, valorizzarne l´itinerario, ma anche promuovere le tante eccellenze della montagna pistoiese, sono alcuni degli obiettivi dell´evento fieristico Sapori e colori della montagna pistoiese che si terrà a Pracchia per l´intera giornata di domenica 29 maggio.

Molte le attività in programma, dalle visite guidate ai laboratori creativi per bambini, dai momenti conviviali all´intrattenimento musicale.

La manifestazione è inserita nel più ampio progetto denominato Trans-App – Transappenninica Tosco-Emiliana, finanziato dalla Regione Toscana nell´ambito del bando di valorizzazione delle linee ferroviarie minori.

Attraverso un´intensa e proficua collaborazione con le Pro loco della montagna pistoiese, l’Ecomuseo, la cooperativa Val d’Orsigna, il gruppo Astrofili della Montagna, l’associazione Alta Val di Lima e le realtà culturali che studiano la linea ferroviaria – evidenzia l´assessore allo sviluppo economico del Comune di Pistoia Tina Nuti –, da tempo l´Amministrazione comunale ha gettato le basi per riqualificare la Ferrovia Porrettana, cercando di potenziarne l´utilizzo, anche da parte di studenti e pendolari, di incrementare l´accessibilità alle aree periferiche, ma anche di sensibilizzare le persone all´uso del treno e armonizzare le diverse modalità di spostamento possibile nella zona”.

Sapori e colori della montagna pistoiese si aprirà alle 9 con la Fiera della montagna che fino alle 19 sarà allestita nella piazza della stazione di Pracchia e dove le Pro loco proporranno ai turisti in arrivo prodotti tipici e visite guidate nei luoghi dell’Ecomuseo della montagna pistoiese. In primo piano, i molti prodotti di qualità che proprio nelle aziende della zona e dalle mani degli artigiani locali vedono la luce. Non mancheranno, poi, le escursioni alle eccellenze ambientali e culturali, musica di strada della tradizione tosco-emiliana, animazione per bambini.
All’ora di pranzo i visitatori potranno consumare i cibi di strada disponibili, ma anche pranzare nei ristoranti di Pracchia ed Orsigna.

Per raggiungere Pracchia in treno, grazie alla collaborazione con la Regione Toscana, oltre alla normale programmazione dei giorni festivi, è prevista una corsa straordinaria che partirà alle 9.21 da Pistoia. Le altre corse partiranno alle 12.22 e alle 14.22 da Pistoia per arrivare a Pracchia rispettivamente alle 12.55 e alle 14.52. I biglietti potranno essere acquistati alla biglietteria delle stazioni. Esibendo il biglietto del treno sarà possibile ottenere sconti nei ristoranti convenzionati e nei banchetti presenti a Pracchia.

Nell´arco della giornata – alle 11 e alle 15.30 – sarà possibile visitare l’antica ferriera Sabatini di Pracchia, dove i bambini potranno partecipare a laboratori per la realizzazione di vasi in terracotta e lavorazioni del ferro secondo le antiche tecniche. Un servizio navetta permetterà, inoltre, di vedere il Metato e il Molino di Giamba ad Orsigna.

In programma anche un´escursione organizzata dalla cooperativa Castanea, con pranzo previsto alla Pro loco di Lagacci. La visita partirà da Pracchia e, attraverso Frassignoni e Lagacci, arriverà a Biagioni dove sarà possibile riprendere il treno per tornare a Pracchia.

Tra le linee ferroviarie più antiche d’Italia, la Porrettana è stata per decenni un´infrastruttura indispensabile per il trasporto di persone e merci tra Pistoia e Bologna. Oggi la Transappenninica Tosco-emiliana continua ad unire il territorio montano pistoiese e bolognese, e rappresenta la garanzia base minima per la sua vivibilità. Per questo, negli ultimi anni il Comune di Pistoia ha promosso tavoli di concertazione con la Regione Toscane e le Ferrovie dello Stato volti a creare le basi per una riqualificazione e rivisitazione in chiave moderna della ferrovia stessa, così da assicurare collegamenti alla gente di montagna e sviluppo alla Valle del Reno. Da qui, anche la realizzazione di un ampio programma di iniziative programmate all´interno del progetto Trans-App insieme al mondo associativo e culturale della montagna pistoiese e in cui si inserisce a pieno titolo l´evento fieristico Sapori e colori della montagna pistoiese.

Le attività proposte con il progetto Trans-App hanno permesso ai molti soggetti interessati alla storica linea Porrettana e alla vita del territorio circostante di instaurare fruttosi rapporti di collaborazione che, per volontà delle parti coinvolte, saranno mantenuti anche una volta che si sarà concluso il percorso finanziato con fondi regionali, così da garantire continuità alle iniziative promozionali della ferrovia e del territorio montano attraversato.

pt

Nell´immagine, una foto scattata durante la conferenza stampa di presentazione. Al centro, l’assessore allo sviluppo economico del Comune di Pistoia Tina Nuti, il presidente della Pro loco di Frassignoni Giancarlo Capecchi, Sara Bonacchi di Confcommercio e Manuela Geri dell’Ecomuseo della Montagna Pistoiese.

Fonte notizia sito Comune di Pistoia

Questa voce è stata pubblicata in Pistoia, Prima pagina e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi