“Quando le bolle di sapone non erano considerate bombe”

Ebbene sì, lo ammetto…da bambino con le bolle di sapone imbrattavo tutto!

Ogni qualvolta mi si regalava il gioco delle bolle di sapone per i miei genitori ed i miei nonni era olio di gomito, e molte volte non era sufficiente il semplice gioco…terminato, rincaravo la dose con il sapone per piatti…tanto era sapone.

Erano tempi belli, semplici, e sereni…eravamo tutti uguali…fra bolle di sapone ed un pallone da calcio, noi bambini trascorrevano sereni le nostre giornate.

Dire…Fare…Baciare…Lettera…Testamento, questo era un altro gioco, qui si doveva pensare e comunicare fra noi…chi non sapeva, semplicemente aveva perso…e nessuno andava dallo psicologo.

Chi dovrebbe andarci invece, è il negoziante viareggino, che ha innaffiato il simpatico amico che faceva divertire con le bolle di sapone i bambini davanti al suo negozio.

Chissà, forse non faceva grande pubblicità…perché Boris non è Belen…allora meglio inventarsi qualcosa come attrattiva…come scacciarlo con una manichetta d’acqua…o come si dice noi pratesi, con una sistolata.

Che grande trovata!

Solitamente chi vende Cultura…cioè libri, cd, dvd…non carta o plastica, cultura…dovrebbe avere un animo sensibile, il suo lavoro dovrebbe essere venuto da una sua passione, magari lo scrivere, magari la musica.

Una passione come quella di fare le bolle di sapone…

Io evidentemente non sono cresciuto…mi emoziono ancora con la musica, i libri, i film, ogni tanto scrivo…anche qualche bischerata, ed amo tantissimo il mio territorio.

Cerco sempre di vedere la positività, anche dove esiste una difficoltà evidente, perché anche da lì si può imparare a trarre positività.

Ad ogni modo…al signore del negozio, insegniamogli a giocare con le bolle di sapone, perché forse da bambino non è stato considerato abbastanza.

Facciamoglielo capire…si tratta di bolle di sapone…non di bombe!

Ah dimenticavo…Vi presento Giuditta, la mia Paperina; quelli in foto siamo noi.

Cordialità, Furio Morucci…e Giuditta.

furio-giuditta
Questa voce è stata pubblicata in Prima pagina, Ultima di copertina e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi