“Roberto Bruni, Giacomo Dolfi, e Vittoria Cioni…descrivono il progetto della nuova scuola ITC FORTI che parlerà completamente monsummanese”

Il progetto ITC FORTI è frutto di approfonditi studi fatti dai nostri due amici tecnici Giacomo Dolfi e Roberto Bruni, con la preziosa collaborazione di Vittoria Cioni, dalla loro base di lavoro, lo studio ARK LIGHT di Monsummano Terme, che ci illustreranno qui di seguito l’intervento edilizio per la realizzazione del nuovo complesso scolastico monsummanese…

Siamo riusciti a contenere i costi per la realizzazione dell’immobile, e contemporaneamente a soddisfare tutte le richieste del bando, sia in termini di spazi che di prestazioni energetiche, il che non era semplice soprattutto considerando i tempi stretti a disposizione e la nostra volontà di rendere gradevole un edificio, prefabbricato, lungo quasi 80 metri…Abbiamo di fatto trascorso pomeriggi frenetici e notti insonni ma alla fine pensiamo di essere riusciti a conciliare esigenze contrastanti e di aver realizzato un progetto GREEN, SMART ed anche PIACEVOLE”.

L’intervento edilizio si trova nel Comune di Monsummano Terme, zona stadio, compreso fra via Guerrazzi e via Roselli al confine con la zona sportiva esistente (campo di calcio comunale, palestra, piscina, ecc…) ed altri edifici scolastici.

Insieme all’edificazione del fabbricato, adibito a scuola, saranno anche realizzate tutte le opere d’urbanizzazione, relative agli ex Comparti n°11 e n°12, ossia la viabilità, comprensiva di tutti gli allacciamenti ai servizi (enel, gas, telecom, acquedotti e fognature ecc…) oltre all’inserimento di un ampio parcheggio insieme a uno spazio verde che avvolgerà quasi tutto il perimetro del lotto interessato dalla realizzazione della scuola e che sarà di uso pubblico, in quanto la proprietà con la fine dei lavori, lo cederà all’Amministrazione Comunale, cosicché l’edificio scolastico non si troverà, come spesso succede, nel bel mezzo di abitazioni o altre tipologie di fabbricati.

La nostra progettazione ha seguito come linee guida la volontà di garantire la qualità ambientale ed energetica, l’illuminazione naturale e l’isolamento termo-acustico.

La struttura verrà realizzata con un prefabbricato industriale…Tale accorgimento consentirà sia di contenere i costi ma anche di realizzare un fabbricato con tempi molto veloci e con caratteristiche statiche, termo-acustiche e di manutenzione e gestione, che difficilmente un edificio fabbricato in opera può vantare.

La costruzione non si presenterà più come uno squallido capannone, come siamo soliti vedere nelle nostre zone industriali o terziarie, privo di un impatto estetico gradevole, ma sarà realizzato con tecnologie più versatili e capaci di adattarsi ai nuovi criteri progettuali, con un linguaggio architettonico più moderno.

Per migliorare il comfort e il microclima, all’interno del fabbricato, si è posta particolare attenzione alla scelta del materiale dell’involucro edilizio, utilizzando pannelli/blocchi in calcestruzzo cellulare autoclavato…e sarà utilizzato sotto forma di pannelli armati autoportanti per la realizzazione di tamponamenti esterni e divisori interni; dal punto di vista impiantistico tutti i sistemi adottati sono volti al contenimento dei consumi energetici e al raggiungimento di un buon comfort ambientale.

Una particolare attenzione è stata posta nei confronti del sistema illuminante, optando per sorgenti luminose a risparmio energetico, i LED, con alta qualità di illuminazione, che saranno utilizzati sia all’esterno che all’interno.

Su tutto il perimetro sarà realizzata un’area a verde con siepe a basso fusto, posta su 3 lati, tranne quello prospiciente l’ingresso stradale, per garantire una migliore visibilità e controllo degli spazi, ed una recinzione composta da blocchetti in calcestruzzo a faccia vista con sovrastante ringhiera zincata….ed all’interno i camminamenti e i parcheggi saranno realizzati in masselli autobloccanti.

Il progetto si propone come esempio sostenibile, capace di contenere tutte le più semplici accortezze eco-compatibili senza rinunciare all’impiego di materiali innovativi e modelli costruttivi della tradizione…naturalmente la nuova scuola avrà la sua classificazione energetica “A”.

Per contattare i nostri amici progettisti possiamo andare al loro studio ARK LIGHT in via Bardelli 15 – 51015 – Monsummano Terme, contattarli per telefono al numero 0572524980, oppure visitare le loro pagine e profili online…FacebookTwitterweb

Scuola FORTI Mod LUNGO

Comunicato diretto STUDIO ARK LIGHT

Questa voce è stata pubblicata in Monsummano Terme, Prima pagina e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a “Roberto Bruni, Giacomo Dolfi, e Vittoria Cioni…descrivono il progetto della nuova scuola ITC FORTI che parlerà completamente monsummanese”

  1. Pingback: Nuova sede Istituto Forti – arklight1

Rispondi